domenica 11 luglio 2010

19° ed ultima tappa: Capo San Marco - Porto Palo di Menfi

Solo 8 miglia ancora da percorrere. Solo l'ultimo capo ancora da doppiare.

Con questi pensieri ci svegliamo la mattina del nostro ultimo giorno in barca, ancorati nei pressi di Capo San Marco. E' l'alba, ed una leggera foschia nasconde il porto di Sciacca alle nostre spalle come a volerci dire che ormai dobbiamo solo guardare avanti a noi il tanto atteso traguardo. Così, dopo 26 giorni in mare, ritorno al mio porto, dalla direzione opposta a quella con cui sono partito.

E' stato un viaggio affascinante, divertente ed impegnativo quanto basta a renderlo epico, ovviamente in relazione alle mie esperienze passate. Un ricordo da raccontare per il resto della mia vita, una vita vissuta. Perchè noi viviamo di ricordi, e se non si hanno ricordi vuol dire che non si è vissuto.

E' stato anche un viaggio alla ricerca dei miei limiti. Viaggio che non è ancora finito, perchè raggiunto un traguardo ti rendi conto che ciò che prima ti sembrava impossibile ora invece è possibile. Non mi piacciono le persone che vedono con invidia la gente che riesce a realizzare i propri sogni mentre loro rimangono inchiodati alla routine della vita, io invece guardo quella gente con ammirazione e dico "se lo fanno loro, posso farlo anche io".

Forza e coraggio!
Ciao... e alla prossima!

PS: ecco qui alcune foto che ho caricato su facebook.

1 commento:

  1. Complimenti per il coraggio, per l'originalità del viaggio e per il bellissimo reportage...per me sarà difficile riuscire ad imitarti, abito in Veneto e qui di mare ce n'è gran poco..ma chissà che in futuro non circunavighi anch'io un'isoletta...magari un po' più piccola! Ciao a presto...io sono Ila, piacere! Passa a trovarmi se ti va....

    RispondiElimina